Blog Details

  • Home
  • La bici va in blockchain: Colnago protegge le due ruote con passaporto digitale
bici blockchain
NonceX Settembre 28, 2021 0 Comments

Tracciabilità, autenticità e proprietà garantita dalla tecnologia del registro distribuito: per ora parte Pogačar, poi tutta la produzione dal 2022

Un passaporto digitale per le biciclette che garantirà la tracciabilità, l’autenticità e la proprietà delle due ruote garantendone il valore nel tempo. È quello che farà Colnago, primo produttore a collegare i suoi prodotti fisici a un registro virtuale e distribuito integrando la tecnologia blockchain nei suoi prodotti.

La prima a essere messa su blockchain sarà la bici utilizzata dal vincitore degli ultimi due Tour de France, Tadej Pogačar, al Campionato del mondo di ciclismo su strada In programma domenica prossima in Belgio. Poi Colnago inizierà a sfruttare la tecnologia blockchain nei suoi prodotti a partire dal 2022, quando saranno aggiunte altre funzionalità legate alla blockchain.

Con questo salto tecnologico nel futuro il produttore italiano, rilevato dal fondo di Abu Dhabi Chimera Investments, punta a mantenere una leadership tecnologica che ha caratterizzato la storia del marchio di Cambiago: «Che si tratti di freni a disco, utilizzo della fibra di carbonio o design aerodinamico, Colnago è sempre stata un’azienda che porta innovazione sul mercato prima degli altri marchi di ciclismo», spiega l’ad Nicola Rosin.

Leggi l’articolo completo su: https://www.ilsole24ore.com/art/la-bici-va-blockchain-colnago-protegge-due-ruote-passaporto-digitale-AEAodBl